“mysql has gone away” durante importazione

Da pochi giorni ho cambiato notebook e un pezzo alla volta sto migrando tutto sul nuovo sistema.
Tra le tante cose da portare avevo anche i database dei progetti dei quali ho fatto sviluppo in locale.

Ho deciso di esportarli tutti con un’unico dump e fin qui tutto bene (circa 1gb di dati):
mysqldump -u root -p --all-databases > alldb.sql

Trasferisco da un macchina all’altra e quando provo ad importarli ricevo un bellissimo: mysql has gone away.

mysql-has-gone-away

Ricordo che in passato avevo avuto un problema simile che avevo risolto modificando il timeout.
Breve ricerca su google e aggiungo queste 3 righe nel file di configurazione impostando i valori ben oltre i valori di default.


wait_timeout = 128800
connect_timeout = 120
interactive_timeout = 128800

Il risultato non cambia: mysql has gone away.
Aumento ancora ma nulla…

Prendo in considerazione di esportare i database uno alla volta ma sono più di 50 e non ne ho voglia…

Ricontrollo l’errore e vedo che si ferma sempre alla stessa riga.
Apro il dump e vado a vedere: si tratta di una INSERT multipla molto (molto) lunga.

Scorro le altre variabili presenti nel file di configurazione ed ecco davanti a me la causa del problema:
max_allowed_packet = 1M

Questa variabile globale imposta la dimensione massima dei pacchetti e nel mio caso era troppo piccola per quella query estramamente grossa.
La porto da 1 a 5M, riavvio il servizio e lancio l’importazione che questa volta arriva al fondo senza problemi.

La prossima votla spero di ricordami di aver scritto qui la soluzione…

Illustrazione di Elena Triolo

Cose da approfondire per il 2013

 

 

Buon 2013 a tutti…

Sulla traccia di questo post faccio anche io una piccola (e velocissima) lista delle cose che in questo 2012 ho iniziato ad usare (alcune in maniera molto superficiale) ma che mi piacerebbe approfondire nei prossimi mesi ed usare nel maggior numero di progetti.

  1. Symfony
    Di questo framework se ne è parlato tanto ed anche se ne sono nati altri forse altrattando validi per quello che mi riguarda è il punto di riferimento. Con alcune delle sue librerie ho già avuto modo di approfondire ma non ho ancora affrontato progetti complessi.
  2. Composer e GitHub
    In questo caso il proposto e di rilasciare alcuni progettini relativi a WordPress su GitHub usando Composer per le dipendenze aggiungendo un po’ di documentazione per renderli usabili anche da altri.
  3. Bootstap
    Tra i framework responsivi ho scelto questo. Usato già per qualche sito vorrei renderlo uno standard in tutti i futuri progetti.
  4. NodeJs
    Questa invece è una di quelle cose che vorrei provare ad usare ma non è ancora capitato il progetto giusto.

Oltre a questi grossi nomi ci sono anche alune librerie Javascipt di cui da tempo ho salvato il link tra i miei segnalibri (e di cui in parte vi avevo già scritto) ma  che sono rimaste tra l’elenco delle “cose interessanti da vedere”

  1. Backbonejs Una sorta di MVC per Js
  2. Underscorejs Una libreria di supporto a Backbone e Jquery
  3. Chosen un piccola libreiria per rednere le select più carine (di cui vi lascio anche il link per un’utile implementazione con l’admin di WordPress)
  4. D3 Un strumento per generare grafici (anche se detto in questo modo è quasi riduttivo)
  5. Ace Editor si tratta dell’editor usato da Github per le gist. Fa Syntax highlighting, indentazione automatica del codice, gestisce il drag and drop ed un sacco di altre cose.
  6. jQuery Gantt questo invece vi può servire se avete bisogno di generare dei Gantt.

Come sempre se avete progetti interessanti da suggerire e segnarare siete i benvenuti.