Non ci sono più i BarCamp di una volta

Una volta c’erano i BarCamp.
Una volta ai BarCamp ci andavi per conoscere altre persone più che per ascoltare i talk.
Una volta ai BarCamp si creavano i “capannelli” per scambiarti opinioni o pareri.
Una volta ai BarCamp i talk si decidevano appiccicando dei post-it su una lavagnetta.
Una volta i BarCamp erano considerati delle “un-conference”

Ecco, io sicuramente negli ultimi anni mi sono un po’ “distratto”, ma i pochi BarCamp rimasti hanno solo il nome perchè sia la forma che la sostanza mi sembra un po’ diversa…

Ditemi che mi sbaglio.

BlogMagazine: il primo numero è online

Sento parlare di BlogMagazine dai primi giorni di gennaio e, in meno di due mesi, ho visto qualcosa di molto interessante prendere forma.

Sabato scorso sono anche stato invitato alla sua presentazione presso la Fnac di torino e ho avuto modo sfogliare il “prodotto” stampato.

blogmagazine-marzo-2009

Se vi chiedete quali sono i motivi per cui una semplice rivista digitale crei tanto rumore, penso di poterne elencare almeno tre.

Prima di tutto, l’idea di far uscire dalla rete dei contenuti per farli vivere sotto forme diverse, rischia di raggiungere persone che normalmente non leggerebbero un blog con il conseguente “pericolo” che possano trovare questo materiale interessante ed incominciare a leggerlo.

Poi, la scelta di coinvolgere persone bloggers più o meno noti della blogosfera italiana da ulteriore importanza all’idea creando, almeno nei contenuti, un prodotto partecipativo.

Oltre a questo, è molto curioso vedere un progetto di “editoria virtuale” nascere del nulla, senza un piano editorile preciso ed uno sponsor, e vedere che i risultati sono migliori di tante cose che leggo su riviste da edicola.

E giusto segnalarvi che in questa cosa sono coinvolto come autore di uno degli pezzi presenti su questo numero e che il mio pensiero a riguardo è assolutamente di parte e, se dubitate di quanto dico, potete verificarlo di persona.
Se invece vi ho incuriosito andate a scaricarlo e poi leggetelo.

il Blog ed il Lavoro “2.0”

Un caro amico ha deciso di prendersi del tempo per provare a capire come vivere di “web 2.0“.
Dico web e non blog perchè sta provando a creare relazioni sociali e professionali con diverse realtà senza fossilizzarsi sugli ipotetici guadagni di adsense.
Dopo aver parlato diverse volte di come questo “lavorare” sia stimolante e gratificante gli ho proposto di mettere nero su bianco cosa ne pensa alla luce della sua esperienza ed abbiamo quindi deciso di pubblicarlo su queste pagine.

blog-e-lavoro

La domanda aleggia da tempo.
Posso trovare lavoro utilizzando strumenti di social networking?
O ancora oltre.
Posso utilizzare la rete per farne la mia principale fonte di guadagno?

Continue reading “il Blog ed il Lavoro “2.0””

Buzz marketing e pay-per-post

C’è chi dice che le coincidenze non esistono. Io non so se crederci.

La scorsa settimana una delle azienda con cui collaboro mi ha chiesto quache consiglio per capire come usare la rete per diffondere un messaggio e quali sono i passi sono necessari per entrare nella comunità dei blogger.

Io inizio a ragionarci ed a pensarci un po’ sù e poi dico: “potremmo provare con un po’ di buzz marketing…”
“BAZ chè ?”
“Sì, dai creiamo un po’ di rumore, facciamo in modo che qualcuno ne parli. Troviamo un cosina da regalare, magari facciamo anche qualche post sponsorizzato”

buzz-marketing-e-pay-per-postbuzz-marketing-e-pay-per-post

Dopo qualche giorno in rete si sviluppa un’interessante discussione che pone stimolanti riflessioni.

Adesso faccio un piccolo flashback e passo a Smau 2007 dove, durante un convegno dal titolo “I social Media in Italia, nuovi modelli di business per le aziende”, avevo chiesto a Pietro Scott Jovane se il pay-per-post potesse diminuire l’autorevolezza e facesse perdere l’efficacia del passaparola.

Il Beggi aveva riassunto la risposta con il postulato del Rinoceronte Scorrevole: “La vera misura dell’autorevolezza è la quantità di stronzate che posso scrivere impunemente, prima che si sappia che sono un cretino”.

Continue reading “Buzz marketing e pay-per-post”

Forse ci siamo

Sembra incredibile ma il momento sembra essere arrivato: sto per mettere su il mio nuovo tema per wordpress.
Sembra ieri ma ne parlavo più di un anno fa, poi millemila cose hanno fatto sì che non ne avessi mai avuto occasione.

miziomon v.5 - wordpress themes
miziomon v.5 - wordpress themes

In questi giorni invece una serie di eventi mi hanno portato a migrare ad Apache2 e mettere su php5 (ho un post in canna a questo proposito), aggiornare wordpress e fare pulizia tra i plugins e categorie.

In questi cambi normalmente c’è sempre qualcosa non funziona: in caso riscontriate problemi vi chiedo quindi di segnalarmelo in modo cha possa provvedere a sistemarlo.
Grazie.

Blogbar: la web-tv e il video in rete

Per chi ha voglia di fare due chiacchiere questa sera (mercoledì 21 maggio), ore 18, presso la FNAC di via Roma (torino) ottavo appuntamento per BlogBar dove si parlerà di web-tv e di video in rete.

Il merito (o la colpa) è di Vittorio che mi ha voluto come rappresentante del progetto Videomarta.

Mi porto qualche DVD con la prima stagione di Videomarta, così se qualcuno vuole riciclare la custodia….

Current: la nuova tv per i videomaker

Ecco, praticamente è passato un mese e questo blog non si è mosso. Forse sono semplicemente cambiate un po’ le mie priorità, forse sto facendo troppe cose, ma forse adesso dovrei scrivere di Current dato che questo è il titolo di questo post.

Faccio una premessa: anche se non scrivo, leggo, e ieri mentre leggevo sono rimasto un’ po’ perplesso.

Insomma per farla breve, Curren si prepara al lancio, si organizza un evento e si invita qualche blogger.

Calando un velo pietoso su sta cosa della “lista delle blogstar” su cui c’è chi ha già sparato a zero, vado avanti e leggo le nomination

E qui viene fuori la mia perplessità perchè quello che mi dà da pensare non è la lista in se, ma il come è stata fatta.

Cito le parole di marco:

L’idea è stata quella di coinvolgere anzitutto circa una 30ina di persone (d’ora in poi, la “sporca 30ina”), diciamo blogger, che stimo e che conosco online da tempo (la lista la vedi in fondo al post).

Bhè diciamo che dato che Current si occupa di “nuova tv, produzione dal basso, videomaking, nuove frontiere della comunicazione” mi sarei aspettato un attenzione per chi sta cercando di sperimentare queste cose.

E’ ovvio che parlo come parte in causa, già perchè un invito per videomarta me lo sarei aspettato, anche per il fatto che nella barca con Tommaso c’eravamo anche noi. (Tommaso te l’ho ricordi vero???)

Ma anche ipotizzando che Tommaso non si ricordi di noi, rimangono fuori anche Filippo e Mauro, Marta e Giulia, Matteo e Luca ed anche Videoroof.com.

Queste persone, secondo il mio modestissimo parare, stanno facendo quella famosa “nuova tv, produzione dal basso, videomaking, nuove frontiere della comunicazione” ma sicuramente è meglio chiamare gli amici, o al limite, gli amici degli amici.

Non è un segreto che poi io sia scettico su questo progetto, ma pensavo che le conferme mi sarebbero arrivate dopo il lancio…

Ad ogni modo spero di sbagliarmi. In bocca al lupo a tutti e buon lancio 😉

Sorpresina Pasquale

Uno si alza la mattina, fa un giro su twitter a viene a sapere di blogbabel.


Blogbable temporaneamente sospesa

Persone più illuminate del sottoscritto ne hanno già parlato, ma rimane il fatto che comunque sono un po’ amareggiato

Nonostante tutto, e con tutti i suoi limiti, ho sempre pensato che fosse un bel progetto, e spero di vederlo risorgere presto come una fenice.

Buona pasqua a tutti.

Barcamp Torino 2008: the day after

Se dovessi descrivere questo barcamp con una parola userei sicuramente “tanto“.

Tanti iscritti, tanti partecipanti, tanta gente nuova, tanti interventi, tanti chiacchiere, tanto bello, tanto stanco, tanto contento.

Mi sarebbe piaciuto riuscire a parlare un po’ di più con un sacco di gente, ma sicuramente capiterà un’altra occasione in seguito

Oltre a quelli che avrei voluto vedere e che non sono venuti, ci sono anche quelli che (forse) sono venuti ed io mi sono completamente perso… (anche per questo: “next time”)

Il mio unico rimpianto è che anche questa volta il numero di interventi seguiti dal sottoscritto si avvicina allo zero.

Un grazie a quelli senza il quale tutto questo non sarebbe stato possibile ( Andrea, Vittorio, Giovanni, Arsenio, e.l.e.n.a. e Daniela.)

Se dovessi rifarlo lo rifarei.

Infine ricordo a tutti l’incontro di Lunedì sera per l’organizzazione del “Barcamp Torino 2009” che noi di Torino facciamo le cose per tempo 😉

Barcamp Torino 2008: 2 giorni all’alba

Mancano poco più di due giorni…

Ho molte aspettative da questo barcamp, ma comunque vada sarà un successo: al momento abbiamo superato quota 210 iscritti, ed anche se alcune persone che mi sarebbe piaciuto (r)incontrare non ci saranno, spero di conoscerne altre.

Le conferenze sono moltissime e sarà molto difficile scegliere tra interventi e interstizi, ma ogni barcamp ha le sue dinamiche è come ho già detto comunque vada sarà un successo.

Se ne avete voglia, ho proposto un intervento dal titolo esplicativo: “terzo grado: tutto quello che volevate sapere su videomarta e non avete mai osato chiedere“, ma lo facciamo solo se siamo in più di due 😉

Un ultima cosa…il giorno prima (webdays) ho un talk: “Come si prende casa in rete“.

Se avete voglia di leggerlo fatemi sapere cosa ne pensate… grazie 😉

… e poi, già che ci sono, vi segnalo anche il nuovo video di videomarta: “Indetità in rete” il cui testo è un video-adattamento del mio intervento ai webdays (non si butta via nulla ;))

Propositi per le vacanze Natalizie

Finalmente ci siamo, finalmente ho qualche giorno per starmene un po’ tranquillo… non mi sembra vero.

Sono diversi mesi che mi sento un po’ come una pallina da ping pong e spero in questi giorni di riuscire a recuperare un po’ di energie.

Ma i miei progetti non sono solo mangiare e dormire, e tra le tante cose che mi piacerebbe fare lascio ai posteri i miei propositi per le vacanze (vediamo se riesco a fare cinquina…)

  1. giocare alla Guerra dell’anello (gioco da tavolo ricevuto in regalo per questo natale)
  2. aggiornare il blog e mettere online il tema iniziato ed abbandonato tempo fa (possibile che sia l’unico che non riesce a farlo..)
  3. mettere online la beta del nuovo blog di Julius
  4. fare il punto della situazione sulla prima stagione di videomarta
  5. riformattare il mio portatile (anche questo è 6 mesi che continuo a ripeterlo…)

bene, a questo punto se questo fosse un meme dovrei dire che mi piacerebbe sapere i vostri propositi, ma in realtà è solo una scusa per farvi tanti cari auguri… (poi voi fate come volete ;))