Categorie
cinema

20 Films che ogni Geek dovrebbe vedere

Si parlava con un amico dei films che hanno contribuito alla nostra “formazione digitale” e ci siamo divertiti ad elencare tutte quelle pellicole che in qualche modo ci hanno fatto sognare a cavallo tra la Spy story e la Fantascienza.

20-geek-films

Alla fine ne sono venuti fuori più di una decina – senza prendere in condiderazione i vari seguiti – e con un piccolo aiuto da parte di google siamo arrivati a 20.

Questo il risultato della selezione (in ordine cronologico) che abbiamo poi deciso di dividere, equamente, in due categorie : “hackers” e “cyberpunk

Categorie
cinema featured pensieri ... e parole review

Twilight: swarovski vegetariani

Uno nella vita pensa che i vampiri si nutrano di sangue umano ed abbiano problemi ad andare in giro durante il giorno. Poi arriva un film che senza darti nessuna spiegazione trasforma il tuo bel vampiro in uno swarovski vegetariano.

Diciamo subito che ci troviamo di fronte al primo capitolo di una saga che sulla carta sta par pubblicare il “quinto“. Questo per mettere le cose in chiaro ed assere consci di andare a quardare un Herry Potter versione vampiri e licantropi.
A dire le verità le analogie con il personaggio della Rowling non sono tantissime ma l’atmosfera che trasuda a me in qualche modo la ricorda molto.

twilight: swarovski vegetariani

Ma torniamo al discorso del vampiro che in questa occasione vengono disegnati come mostri che si nutrono di sangue animale dalla pelle sberluccicante.
Mi dicono che anche altri scrittori come Anne Rice, l’autrice de “Intervista col vampiro“, ha fatto andare in giro il loro personaggio di giorno ma qua ci troviamo di fronte ad un vero e proprio swarovski che alla luce del giorno “brilla“.
Bhe ecco, se posso sorvolare sul fatto che bevano sangue animale e non umano (i primi vampiri vegetariani della storia), questa cosa della pelle luccicante proprio non riesco a digerirla.

Categorie
cinema

Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo

Quella fortunella della mia donna, durante uno dei suoi raid da carrefour, è riuscita a vincere un ingresso omaggio per il terzo episodio del Pirati dei Caraibi.

Non potendo quindi non approfittare dell’occasione, oggi ci siamo fiondati al cinema.

Allora, il film mi è piaciuto molto, forse il più bello della serie per i miei gusti, quindi non posso che consigliarlo.

Rispetto al “forziere fantasma” vedo un po’ meno effetti speciali ed un po’ più trama. Sia chiaro di effetti speciali è pieno, ma li trovo un po’ meno invadenti.

Non mi è molto chiaro per quale motivo il Capitan Sao Feng scambia Elizabeth per dea Calypso, ma forse mi sono perso qualcosa e dovrei rivederlo.

Rimane comunque molto deludente il comportamento di questa Calypso che una volta liberata si trasforma in un numero non meglio precisato di granchi e poi limita a creare una sorte di vortice in mezzo al mare …

Il capitano Jack Sparrow ( di cui abbiamo l’onore di conoscere anche il padre ) non tradisce le aspettative, rimandando ironico e sarcastico per tutta la durata del film.

Se volete una recensione, come ho già detto altre volte andare a leggerle dove le sanno fare 😉

Se adesso vi siete convinti e volete andare a vederlo, vi avviso, dura 145 minuti ( che pubblicità pre-film compresa lo portano a questi 3 ore ), quindi ricordatevi di andare in bagno e comprarvi un po’ di pop-corn.

Categorie
cinema pensieri ... e parole

Sunshine

Non voglio parlarvi della canzone degli Aerosmith, ne del film drammatico del 1999, ma dei sette euro ( a cranio ) buttavi via per andare a scaldare le sedie di un cinema per quasi due ore.

Sto parlando di Sunshine, e se lo avete già capito, probabilmente siete caduti anche vuoi nella trappola del trailer.

Sunshine 2007 - film di fantascienza

Non vi racconterò la trama ( guardervi il trailer !!), ne voglio farne un recensione ( in rete potete trovarne tantissime ), ma condividere con voi la mia totale delusione.

Uscendo salla sale mi ripetevo “… forse le mie aspettative erano troppo alte …”, cercando inutilmente tra chi venuto con me qualcuno a cui fosse piacito.

Eppure a me i film di fantascienza mi piacciono un sacco, mi ha entusiasmato anche K-Pax che è tutto dire …, ma questo Sunshine mi ha assolutamente gettato nello sconforto.

Ecco alcune delle cose che mi hanno fanno imbestialire ….

  • Hanno un astronave supertecnologica, tanto che per interagire con il computer di bordo basta parlarci, ma in tutto il film non c’è traccia di robot, androidi, o esseri meccanici di alcun tipo ( e pensare che già nel “presente” ne abbiamo usato uno per girare su marte )
  • Sulla nave ( Icarus II ) ci sono due tute spaziali e otto membri dell’equipaggio … capisco che costano un sacco, ma metterne qualcuna in più …
  • Su Icarus I le cose vanno ancora peggio … tute spaziali disponibili: una
  • Passi l’errore umano con cui alcuni dei pannelli di protezione si disallineano, ma è ridicolo il fatto che per ripararlo sia sufficente riagganciare il cavo del sistema idraulico …
  • Nonostante sia fatto notare si posiziona la nave in modo da compromettere il sistema di comunicazione, senza valutare assulutamente altre alternative
  • Sulla nave riesce ad entrare senza problemi un estraneo senza che nessuno se ne accorga. il computer ovviamente non segnala la sua presenza sino a quando non gli viene chiesto esplicitamente
  • Il computer di bordo non ha nessun sistema di protezione, tanto che l’estraneo du cui vi parlavo prima riesce a raggiungerlo senza problemi e metterlo fuori uso.
  • L’ultimo pensiero e rivolto a membri dell’equipaggio … per quale motivo le conoscenze per attivare la bomba (cosa tra le più importanti per la riuscita della missione) sono in mano ad un unica persona ???

Leggendo in giro sembra che a qualcuno sia piaciuto. A me no !. Voi fate come volete, però un domani vi potrò dire “io ve l’ho avevo detto”.

[tags]sunshine[/tags]