Il ritorno di Dungeons (Keeper)

Ieri mentre stavo dando un’occhiata alle nuove uscite segnalate de Steam ho fatto una piacevolissima scoperta: sta per essere lanciato un remake/clone di Dungen Keeper.

Il nome scelto per questo ritorno da poco spazio alla fantasia: Dungeons

Per chi non lo conoscesse Dungen Keeper è stato uno strategio in tempo reale pubblicato oltre 10 anni il cui obiettivo era proteggere il nostro dungeon dalle forze del bene. Per le meccaniche del gioco andate a leggervi questa vecchia recensione.

Anche se ormai sono passati più di 2 lustri ricordo con piacere le ore passate a creare pollai, dormitori e stanze delle torture ed aspetto con curiosità l’uscita di questo remake.

Qui sotto un video con un po’ di gameplay:

http://www.youtube.com/watch?v=XR0wzP5RvwM

Steam da come da data di uscita il 4 Febbraio. Mancano poche settimane. Se qualcuno vuole farmi un regalo…

WordPress: 3 plugin da mettere nei bookmarks

Avrei voluto scrivere un post per ognuno di questi plugin ma visto l’andazzo meglio ottimizzare ed accontentarsi di unabreve recensione.

Nota: Tutti questi plugin sono stati testati e provati dal sottoscritto.

Headline Split Tester

Se avere un buon titolo sappiamo che è importante non sempre è così facile decidere cosa scrivere.
Con Headline Split Tester possiamo prepararne uno alternativo e verificare quale dei due ha avuto le migliori performance. In pratica un semplice e volece A/B Test. Se avete tempo leggete anche questo.

Watermark Reloaded

Se siete ossessionati da chi vi “ruba” le immagini o da chi fa hot-link. Ecco una soluzione veloce per applicare un piccolo watermark sulle vostre immagini. Il plugin si attiva ogni volta che viene fatto l’upload dell’immagine quindi non ha nessun impatto sulle prestazioni. Il risultato potete vederlo sulle immagini di questo post. Occhio che per funzionare ha bisogno delle librerie GD installate.

Fuzzy Seo Booster

L’idea sembra buona anche se non saprei dire quanto possa funzionare. Il plugin crea un widget che visualizza per ogni pagina le keyword con le quali i motori di ricerca ci hanno regalato una visita. Le keyword sono presentate dentro un lista non ordinata ed un H2 come se fossero una tagcloud. Penso che questa tecnica renda al meglio su siti già ben posizionati e con un buon traffico dai motori di ricerca. Peccato che sia così evendete il link al sito degli autori…

Civilization 5 – demo e manuale in italiano

Civilization è uno di qui giochi che mi crea veramente dipendenza e vi posso dire che è sono ormai diversi mesi che aspetto con “apprensione” l’uscita di questo nuovo capitolo.

L’uscita ufficiale è prevista per il 24 Settebre (mancano 2 giorni :D) ma ieri è stata resa pubblica la demo!!!.

Avendo giocato praticamente a tutte le precedenti versioni, partendo dalla quella disponibile per Amiga e passando anche per varianti come Colonization, ero veramente curioso di poter provare di persona le novità introdotte.

Arrivato a casa ho iniziato il download attraverso steam (4gb di demo) e, dopo aver sfogliato velocemente il manuale italiano (sotto il link al download), mi sono regalato qualche ora di goduria e relax.

Osservazioni sparse sulle novità (che non vogliono essere una recensione):

  • La gestione del territorio adesso è basata su esagoni
  • E’ possibilile allargare i propri confini “comprando” gli esagoni adiacenti
  • Alcune unità (come aricieri, catapulte o cannoni) possono attaccare altre unita con un raggio di azione di diversi esegani
  • Parecchi miglioramenti nella gestione dello sfruttamento delle risorse all’interno di una città
  • Nuove gestione delle “politiche sociali” (che sostituiscono le forme di governo) con un albero di “specializazioni” che ricorda quello tipoco dei giochi di ruolo
  • Introduzione delle città stato (che non competono per la vittoria finale)
  • Grafica e musica sono bellissime

Se vi ho incuriosito qui sotto c’è un video di 13 minuti in cui si può vedere chiaramente come funziona il gameplay.

Questo invece il link per il download del manuale in italiano di Civilization 5
Civilization 5 - Manuale italiano

Avviso:
Nei prossimi giorni potrei rispondere con un po’ di ritardo alle mail ed il telefono potrebbe risulata spento… 😀

3 libri per un web developer

Mi è stato chiesto di consigliare qualche libro in italiano ad un “web developer 2.0” alle prime armi.
Senza entrare nello specifico di un linguaggio lato server, voglio provare a fare un breve elenco di quelli che per il sottoscritto sono stati fondamentatali.

3-libri-per-un-web-developer

  • Cascading style sheets. La guida completa” di Eric A. Meyer.
    Partiamo dai CSS. Lo studio dei foglio di stile è secondo me la prima cosa da fare. Conoscere e capire come funzionano margin, padding e allineamento è fondamentale per progettare siti senza strutture rindondate.
    Per ulteriori appofondimenti consiglio anche Lo zen e l’arte del Web con il CSS
  • Javascript” di Flanagan David.
    Da affiancare alla conoscenza dei fogli di stile c’è sicuramente Javascript che è necessario per avere la padronanza dello sviluppo lato browser. Imparare “bene” questo linguaggio è una cosa che richiede molti anni di esperienza ma i rudimenti devono essere chiari a qualsiasi sviluppatore.
    ( nb. Questo libro è ormai un po’ vecchiotto ma in verità non ne conosco altri altrettanto validi. E’ uscita la 5° edizione in inglese.. )
  • XML, il linguaggio che rivoluzionerà il Web” di Elliotte Rusty Harold.
    Conclude la serie XML a cui arrivo direttamente senza passare da HTML in quanto lo voglio considerare già nel bagaglio di conoscenza di chi vuole definirsi “web developer
    Anche questo libro è molto vecchio e sembra che non sia più neanche in commercio. In alternativa suggerisco “Introduzione a XML” che, anche se non ho letto, mi sembra abbastanza valido.

In appendice metto ancora questo: Learning jQuery.
E’ in inglese ma penso che sia ottimo punto di partenza per studiare JQuery che rappresenza sicuramente uno dei migliori framework javascript in circolazione.

Altri suggerimenti?

Arco4web: servizio ERP gratuito

In questo post voglio segnalarvi un ERP (Arco4web), ovvero un gestionale evoluto per la gestione aziendale.
Giusto per essere trasparenti è bene dirvi che ho collaborato personalmente con la software house che lo ha sviluppato, ma voglio sottolineare che NON si tratta di una marchetta.

La nuova versione che vedrà la luce ad inizio 2009 vuole dare uno scossone al settore proponendo una versione gratuita distribuita sotto una logica SAAS.

In pratica una volta scaricato ed installato il client si potra accedere al server, (che risiede nella webfarm di sinapsi). Una volta autenticati si potranno effettuare le varie operazioni come bolle, fatture, ordini clienti, causali contabili, gestione iva, ecc…

Il bello di questa cosa è che una volta installato il client potrò accedere ai miei dati da qualsiasi postazione.
La prima obiezione a questa cosa potrebbe essere il problema della sicurezza dei dati ma per questo è garantito da un “patto” che lascia poco al caso…

Come tutte le aziende anche Sinapsi deve guadagnare qualcosa dal proprio lavoro e così, affianco all’offerta completamente gratuita ne esistono altre che possono interessare a realtà un po’ più grosse.

Vorrei invitare chi fosse interessato a provarlo. La procedura di registrazione è molto veloce ed in caso di problemi o dubbi è presente un bel forum di supporto.

Questo che segue è il video di presentazione, ma sul loro canale youtube sono stati preparati molti screencast in cui vengono presentate la varie funzionalità.

Se vi ho incuriosito potete avere altre informazioni sul sito si Arco4web, magari partendo dala pagina “Cos’è Arco4Web

Twilight: swarovski vegetariani

Uno nella vita pensa che i vampiri si nutrano di sangue umano ed abbiano problemi ad andare in giro durante il giorno. Poi arriva un film che senza darti nessuna spiegazione trasforma il tuo bel vampiro in uno swarovski vegetariano.

Diciamo subito che ci troviamo di fronte al primo capitolo di una saga che sulla carta sta par pubblicare il “quinto“. Questo per mettere le cose in chiaro ed assere consci di andare a quardare un Herry Potter versione vampiri e licantropi.
A dire le verità le analogie con il personaggio della Rowling non sono tantissime ma l’atmosfera che trasuda a me in qualche modo la ricorda molto.

twilight: swarovski vegetariani

Ma torniamo al discorso del vampiro che in questa occasione vengono disegnati come mostri che si nutrono di sangue animale dalla pelle sberluccicante.
Mi dicono che anche altri scrittori come Anne Rice, l’autrice de “Intervista col vampiro“, ha fatto andare in giro il loro personaggio di giorno ma qua ci troviamo di fronte ad un vero e proprio swarovski che alla luce del giorno “brilla“.
Bhe ecco, se posso sorvolare sul fatto che bevano sangue animale e non umano (i primi vampiri vegetariani della storia), questa cosa della pelle luccicante proprio non riesco a digerirla.

Continue reading “Twilight: swarovski vegetariani”

Aste al ribasso con myoffer.it

discalimer: Il seguente post è sponsorizzato.

E’ nato da poche settimane un nuovo sito per chi vuole aggiudicarsi oggetti di grido a pochi centesimi di euro: si stratta di myoffer.it che cavalcando il fenomeno della aste al ribasso on-line ha gia’ reso felice un gran numero di persone.

In sintesi, si tratta di portale in cui si aggiudica le aste chi offre di meno grazie ad un sistema di compravendita basato sulle aste al ribasso.

Una scommessa tutta italiana nel settore delle aste al ribasso on-line e che grazie a questo sistema rivoluzionario rappresenta una geniale evoluzione dell’e-commerce.

Myoffer.it - aste al ribasso online

Sono sufficienti pochi euro e una discreta abilità, per aggiudicarsi scooter, notebook, ma anche PS3 ed elettrodomestici di ultima generazione, in un concorso in cui l’offerta unica più bassa, vince.

Si tratta di un modello economico che, in pratica, ribalta il concetto di E-bay, sfruttando però la medesima logica.

Il sistema dell’asta al ribasso è semplice e l’idea consiste nel fatto che ci si possa aggiudicare un asta per pochi centesimi se la tua offerta è unica (formulata da un solo partecipante e non ripetuta da altri) e la più bassa (tutte le offerte più basse della tua sono state prese da 2 o più persone).

Alla conferma di ciascuna offerta viene comunicato immediatamente all’utente l’esito della sua proposta di acquisto. Dal momento che tutte queste informazioni permettono l’elaborazione di strategie ragionate di offerta e investimento, l’aggiudicazione dell’asta si basa esclusivamente sull’abilità dell’offerente, senza alcuna incidenza della fortuna.

Graficamente il sito è molto semplice con un’indicazione evidente di quanto tempo manca alla chiusura delle aste. Risultano molto chiare e comprensibili le sezione “come funziona” e “domande frequenti

Per partecipare è necessario iscriversi creando un account personale e un conto personale prepagato. L’iscrizione avviene mediante la compilazione un un form, l’accettazione delle dei Termini e Condizioni di uso e la presa visione dell’informativa sulla privacy.
La registrazione al sito e il mantenimento del conto personale sono assolutamente gratuiti.

Ciaoblog: il blog di Ciaopeople

discalimer: Il seguente post è sponsorizzato.

ciaopeple - un social network per conoscersi, incontrarsi e comunicare.

Ciaopeople è un social network che insieme a Qbr connettere più di 450 mila utenti che grazie a queste communities hanno l’occasione di conoscersi, incontrarsi e comunicare.

Lo staff che si dedica a questi progetti lavora costantemente cercando di migliorare i servizi offerti e proprio in questa direzione nasce il nuovo business blog Ciaoblog dedicato alla comunicazione diretta con lo staff di Ciaopeople.

Ciaoblog è infatti uno spazio che riflette lo spirito e l’entusiasmo dell’azienda e che è stato voluto perché fosse un luogo di condivisione e dialogo con l’esterno nel quale potersi raccontare e confrontare.

Riporto un pezzo preso dal loro comunicato stampa:

“Abbiamo pensato Ciaoblog come un luogo speciale per entrare in contatto con noi in modo semplice e diretto.
– dice il nostro CEO, Gianluca Cozzolino-

Un blog inteso sia come strumento di comunicazione aziendale che come spazio dedicato a discussioni di settore, da condividere con chi ha i nostri stessi interessi e curiosità.”

La novità è che da qualche mese tutto lo staff sta lavorando per il passaggio ad una piattaforma internazionale, Ciaopeole.com, che sarà un grande portale localizzato in 5 lingue.

Oltre a questo sul loro blog possiamo trovare notizie, interviste e reportage relativi ad internet, social network e web advertising.

Io sono andato a farci un giro e nonostante sia un po’ scettico verso i “business blog” ho trovato diverse cose interessanti.

è arrivato Tux

Mi stava aspettando presso il magazzino di SDA da un paio di giorni, e sabato scorso sono andato a prenderlo.

Sto parlando di un bellissimo esemplare di Tux altro quasi 17 cm prodotto da Acme System.

Confronto Tux case e Tux originale

Oltre ad essere particolarmente bello, e quindi funzionare come soprammobile, mascotte e generatore di invidia, ci da la possibilità di montare al suo interno alcuni tipi particolari di mainboard che quardacaso montano una versione embed di linux di ridotte dimensioni e bassi consumi.

Tux case aperto

Le mainboard sono attrezzare con 2 usb e un’interfaccia di rete, dispongono di 8mb di flash e un quantitativo di ram che varia da 16 e 32mb.

Ovviamente non dobbiamo aspettarti una distro come Ubuntu, con Gnome e KDE sopra, ma più che sufficente per tutte le applicazioni tipiche del mondo Internet ( ssh, webserver, ftp, ssh, ecc …)

Per ulteriori informazioni vi suggerisco di fare un giro sul sito di Acme Sysyem e di dare un occhiata alla brochure.

Concludo con un doveroso ringraziamento a Roberto per il graditissimo “generatore di invidia”

[tags]acme system, tux case[/tags]

Smartphone Nokia E60

Sono ormai un paio di settimane che ho in tasca un Nokia E60, ma non ho mai avuto tempo per scrivere due righe a propostito.
Questo telefono è orientato verso l’utenza business e può essere considerato a tutti gli effetti uno Smartphone.
Vanta come sistema operativo S60 3rd edition su piattaforma Symbian 9.1 .

Nokia E60 Smartphone

La dimensione del display arriva a 352×416 pixel con 16 milioni di colori ( quasi il doppio rispetto a quella Nokia E61 che permette solamente una risoluzione di 320×240 pixel. )

La connettività è eccezzionale: UMTS, GPRS, EDGE, Tri-band GSM.

Per il collegamento con un pc possiamo utilizzare il cavo USB fornito in dotazione oppure la tecnologia Bluetooth e con il Nokia PC Suite è possibile connettere il telefono per trasferire file, sincronizzare la rubrica (purtroppo solo con Outlook) e effettuare un completo backup del contenuto

Continue reading “Smartphone Nokia E60”