Slush – L’alternativa a Yeoman basata su Gulp

Sono sempre alla ricerca di strumenti in grado di migliorare/velocizzare il flusso di attività dei progetti su cui lavoriamo e quando pensi di aver trovato la soluzione per la gestione dello “scaffolding” (vedi Yeoman) e ti capita di leggere robe come questa inizi a rimettere tutto in discussione…

L’articolo risale ad oltre un anno fa ma ammetto la mia ignoranza: di Slush non avevo mai sentito parlare…

Se usate Gulp e non avete ancora iniato ad usare strumenti per lo scaffolding provate a dargli una possibilità.

http://slushjs.github.io/ | https://github.com/slushjs/slush

Photon aggiunge il supporto per il fomato WebP

Photon Adds WebP Support for Faster Loading Images

Per chi non sapesse cosa sia Photon dico brevemente che è uno dei moduli di JetPack che permette il caricamento delle immagini attraverso la CDN di WordPress.com

Mentre se non conosci ancora le immagini con estensione .webp questo è quello che dice Wikipedia:

Il WebP è un formato aperto di compressione per le immagini specifico per l’utilizzo web sviluppato da Google a partire dal codec video VP8, per questo è strettamente collegato al formato di compressione audio/video WebM. È un formato appositamente creato per ottimizzare il caricamento delle immagini sulle pagine web a discapito della qualità.

(https://it.wikipedia.org/wiki/WebP)

7 giochi da tavolo da mettere in valigia

In questo spazio non si scrive solo WordPress. Questa volta voglio infatti partecipare al meme di Bernapapà che aveva lanciato dalle pagine di Giochi sul nostro tavolo

Questi sono i 7 Board Game che mi porterei dietro dovessi andare a vivere in un luogo isolato.

season
Nome: Season
Data di pubblicazione:
Autore: Régis Bonnessée

coloni-imperiali
Nome: Imperial Settlers (Coloni Imperiali in edizione italiana)
Data di pubblicazione: 2014
Autore: Ignacy Trzewiczek

terra-mystica
Nome: Terra Mystica
Data di pubblicazione: 2012
Autore: Jens Drögemüller, Helge Ostertag

innovation
Nome: Innovation
Data di pubblicazione: 2010
Autore: Carl Chudyk

sit-gloria-rome
Nome: Glory Rome (Sit Gloria Romae in italiano)
Data di pubblicazione: 2011
Autore: Ed Carter, Carl Chudyk

kingsburg
Nome: Kingsburg
Data di pubblicazione: 2007
Autore: Andrea Chiarvesio, Luca Iennaco

stoneage
Nome: Stone Age
Data di pubblicazione: 2008
Autore: Bernd Brunnhofer

Mi rendo conto che molti di questi sono giochi di carte con un’alta componente strategica e devo confessare che probabilmente il mio passato su MTG abbia lasciato il segno.

Questi i non classificati ma che comunque gioco sempre volentieri: Puerto Rico, Tzolkin e Village

Poi magari un’altra volta vi racconto di quelli che a cui mi piacerebbe giocare ma di cui non ne ho ancora avuto occasione

 

Le performance di WordPress con PHP7

Lo scorso weekend ero a Verona per il PHPDay che come ogni anno si dimostra un evento di grandissimo interesse e con un’impeccabile organizzazione.

In uno dei primo talk Davey Shafik ha presentato le novità di PHP7 con “What to Expect When You’re Expecting: PHP 7” e tra le cose più importanti sì è perlato di performance.

“Performance, Performance, Performance” deve essere stato il mantra durante tutto il ciclo si sviluppo e dai benchmark sembra che i risultati siano notevoli.

performance-php7

Passiamo adesso al nostro caro WordPress:

wordpress-php7

Possiamo vedere chiaramente che dai questi test l’impatto prestazionale sia veramente incredibile. Stiamo parlando di un miglioramento con un fattore 2.4x che in percentuale diventa 59% (cinquantanovepercento).

Dopo aver visto questa slide io rimango folgorato quasi come S. Paolo sulla via di Damasco e continuo ad interrogarmi su quali siano gli elementi responsabili di questo grandissimo miglioramento.

La risposta arriva qualche talk dopo da Patric Allaert che con il suo “PHP Datastructures and the impact of PHP 7 on them” toglie i miei dubbi.

php7-perfomace-array

Facendo WordPress un grandissimo uso di array ecco che avendone ottimizzato la gestione sia nella creazione che nella lettura ne abbiamo un beneficio enorme.

Teoricamente il rilascio è previsto per Ottobre 2015 e quindi entro la fine di questo anno potremmo valutare un upgrade dei nostri server e/o chiedere ai nostri provider come poter beneficiare di questa nuova versione.

Per chi non l’avesse ancora vista qui l’infografica preparata da Zend: https://pages.zend.com/ty-infographic.html

WordPress dal 2003 ad oggi

Bluehost ha pubblicato una bella infografica sull’evoluzione di WordPress dall’anno delle sua prima release pubblica. Il lontano 2003.

A rileggere le features introdotte da versione a versione sembra passato davvero tantissimo tempo e la cosa sorprendente è che il livello di retrocompatibilità è altissimo anche con template vecchi di oltre 7 anni che continuano a girare senza problemi.

Il mio primo post è di quasi 10 anni fa, datato 26 maggio 2005, e ricordo ancora la vecchia procedura di installazione della versione 1.5.1.

Copiando in parte dalla infografica ho fatto un elenco (molto parziale) delle principali funzionalità introdotte di volta in volta.

  • Versione 1.2
    • RSS import
    • Thumbnail creation
    • Plugin support
    • Custom Fields
  • Versione 1.5
    • theme system
    • static page advancements
  • Versione 2.0
    • Persistent cache
    • New usuer rol system
    • New administration interface
  • Versione 2.1
    • Autosave
  • Versione 2.3
    • New Tax system
    • Speed optimization
  • Versione 2.5
    • Shortcode API
  • Versione 2.6
    • Gallery sorting capabilities
    • Press This bookmarklet
  • Versione 2.8
    • Build-in theme installar
    • Improved UI
    • Improved API
  • Versione 2.9
    • Image editing
    • Bulk plugin features
    • Trash/Undo features
    • Oembed visual support
    • Custom Post Type Support
  • Versione 3.0
    • Custom headers and backgound
    • Custom Menu
    • Simplified Taxonomy
  • Versione 3.1
    • Post Format
    • Admin Bar
  • Versione 3.4
    • Theme Customizer
  • Versione 3.5
    • New Media Manager
    • Build-in audio/video support
    • Enganced autosave
  • Versione 3.7
    • Automatic manteinance protocol
    • Enhanced password protocol
    • Improved search
  • Versione 3.8
    • Sidebar Widgets
  • Versione 3.9
    • Live widgets
    • Headers preview
  • Versione 4.0
    • Language select during Install
    • Media Embeds
  • Version 4.1
    • Drag and drop themes
  • Versione 4.2
    • Press This revamped
    • Customizer theme installer

Riferimenti: https://www.bluehost.com/

Awesome WordPress Toolbox

Anche se in rete esistono già molte raccolte di link legate a WordPress voglio provare a raccogliere le risorse che ho accumulato in un repo che avevo aperto parecchio tempo fa.

Questo il link: Awesome WordPress

Il taglio che mi piacerebbe dare, che in qualche modo potrebbe differenziarsi dalle altre, è relativo al tipo di risorse elencate che vogliono essere di supporto a chi sviluppa cercando di seguire quelle che sono le best practices.
Non ho l’obiettivo di creare una raccolta completa ma un’elenco di risorse capace di aiutare e velocizzare il lavoro di tutti i giorni.

Al momento ci sono circa una trentina di link che con il tempo spero di far crescere cercando di evitare link a risorse premium.

Ringrazio in anticioo tutto quelli che avranno voglio di contribuire facendo delle commit o condividendolo sui diversi social

Avvistamento Mecha su Torino

Avevo visto alcune foto delle sue opere su Facebook, poi quest’anno a Torino Comics ho avuto modo di ammirarle in tutta la loro imponenza. Sono bellissime.

Sto parlando di Andrea Gatti, un disegnatore di torino che sta portando avanti un progetto personale in cui i protagosti sono i Robottoni degli anni 80 ambientati in un alcune città italiane contemporanee. (tra cui anche Torino)

Nella pagina di progetto “Mecha” troviamo scritto:

Immagini di più recente produzione in cui gli eroi robot di tanti anime giapponesi visti nell’infanzia, tornano in azione. Questo stile, molto pittorico, a tratti quasi approssimativo, è stato scelto per il piacere concesso da un tratto più libero per meglio coniugare i robot giganti in un contesto urbano e riconoscibile. Il riscontro dei molti appassionati del genere, ma non solo, è stato immediato.

Questa alcune anteprime dei suoi lavori:

Link bonus:
Non vi piacciano i Mecha e preferite le principesse?
Andate sul sito di Jirka Vinse Jonatan Väätäinen e date un’occhiata al suo progetto “Real Life Disney”

 

WordPress: Organizzare la Media Library

Più di un cliente mi ha chiesto un sistema per organizzare meglio la “media library” in modo da rendere più facile e veloce la ricerca delle immagini già inserite.

In alcuni casi sono andato a creare a mano una tassonomia da agganciare direttamente agli attachment ma per valorizzarla era poi necessario andare nella pagina di dettaglio della singola immagine.

Con Enhanced Media Library possiamo risolvere il problema creando una categorizzazione deli diversi contenuti oppure una suddivisione per tipo (mime-type).

wordpress-enhanced-media-library-filter

Anche se questo plugin non dovrebbe impattare con le perfomance sul frontend ne consiglio l’uso solo a chi gestisce una libreria molto grossa e deve riutilizzare immagini già caricate in passato.

Cose da approfondire per il 2013

 

 

Buon 2013 a tutti…

Sulla traccia di questo post faccio anche io una piccola (e velocissima) lista delle cose che in questo 2012 ho iniziato ad usare (alcune in maniera molto superficiale) ma che mi piacerebbe approfondire nei prossimi mesi ed usare nel maggior numero di progetti.

  1. Symfony
    Di questo framework se ne è parlato tanto ed anche se ne sono nati altri forse altrattando validi per quello che mi riguarda è il punto di riferimento. Con alcune delle sue librerie ho già avuto modo di approfondire ma non ho ancora affrontato progetti complessi.
  2. Composer e GitHub
    In questo caso il proposto e di rilasciare alcuni progettini relativi a WordPress su GitHub usando Composer per le dipendenze aggiungendo un po’ di documentazione per renderli usabili anche da altri.
  3. Bootstap
    Tra i framework responsivi ho scelto questo. Usato già per qualche sito vorrei renderlo uno standard in tutti i futuri progetti.
  4. NodeJs
    Questa invece è una di quelle cose che vorrei provare ad usare ma non è ancora capitato il progetto giusto.

Oltre a questi grossi nomi ci sono anche alune librerie Javascipt di cui da tempo ho salvato il link tra i miei segnalibri (e di cui in parte vi avevo già scritto) ma  che sono rimaste tra l’elenco delle “cose interessanti da vedere”

  1. Backbonejs Una sorta di MVC per Js
  2. Underscorejs Una libreria di supporto a Backbone e Jquery
  3. Chosen un piccola libreiria per rednere le select più carine (di cui vi lascio anche il link per un’utile implementazione con l’admin di WordPress)
  4. D3 Un strumento per generare grafici (anche se detto in questo modo è quasi riduttivo)
  5. Ace Editor si tratta dell’editor usato da Github per le gist. Fa Syntax highlighting, indentazione automatica del codice, gestisce il drag and drop ed un sacco di altre cose.
  6. jQuery Gantt questo invece vi può servire se avete bisogno di generare dei Gantt.

Come sempre se avete progetti interessanti da suggerire e segnarare siete i benvenuti.

Settembre 2012

Ci siamo. Le vacanze sono ormai solo un ricordo e si ricomincia con la solita routine.

Che poi Settembre è un mese particolare. Come dicono altri è un po’ capodanno.

Ora, giusto per lastricare un po’ le strade dell’inferno, parliamo dei “buoni propositi“.

Ci sono un paio di progetti come la pubblicazione di qualche template WordPress su ThemeForest che spero di concretizzare entro l’anno, ci sono alcune importanti collaborazioni che sono iniziate e che spero diventino più solide e ci sono un po’ di lavori da chiudere che sono rimasti appesi da ormai troppe settimane.

Nel breve periodo ho anche due belle occasioni di incontro:

La prima è durante la settimana della Social Media Week  dove il 25, 26 e 27 Settembre sono tra i relatori di questo talk: WordPess: Soluzioni e Idee per Startup e piccole/media imprese

La seconda, un po’ più tecnica, sempre a Torino in occasione del Symfonyday (5 ottobre): Come usare i componenti di Symfony2 dentro WordPress e vivere felici

Bene ora sapete tutto. E poi ricordatevi anche che a fine mese è il mio compleanno.

3 Librerie js/jquery da conoscere

Ho messo da parte questi 3 link con l’intento di guardarli in un secondo momento con più attenzione.
Ovviamente non sono ancora riuscito a farlo ma voglio almeno condividerli facendo almeno un copie ed incolla della loro descrizione.

Qualcuno le ha già usate?

 

  • jQuery++I am an MIT licensed collection of extremely useful DOM helpers and special events for jQuery 1.7 and later. I’m not a UI project like jQuery UI or jQuery Tools. Instead, I’m all about providing low-level utilities for things that jQuery doesn’t support. If Underscore is jQuery’s functional-programming tie, I am jQuery’s bald-spot covering toupee.http://jquerypp.com
  • Underscore.jsUnderscore is a utility-belt library for JavaScript that provides a lot of the functional programming support that you would expect in Prototype.js (or Ruby), but without extending any of the built-in JavaScript objects. It’s the tie to go along with jQuery’s tux, and Backbone.js’s suspenders.Underscore provides 60-odd functions that support both the usual functional suspects: map, select, invoke — as well as more specialized helpers: function binding, javascript templating, deep equality testing, and so on. It delegates to built-in functions, if present, so modern browsers will use the native implementations of forEach, map, reduce, filter, every, some and indexOf.

    http://underscorejs.org/

  • Backbone.jsBackbone.js gives structure to web applications by providing models with key-value binding and custom events, collections with a rich API of enumerable functions, views with declarative event handling, and connects it all to your existing API over a RESTful JSON interfacehttp://backbonejs.org

Image credits: annais

Torino Comics 2012 – Cosplay e BoardGame

Dopo due giorni passati dentro ieri sera ero veramente devastato, ma la fiera ogni anno è sempre più piccola e se non fosse per la torneistica personalmente non credo che spederi 10 euri per entrare.

Le cose da vedere sono sepre le solite: qualche fumetto, vestiti e accessori per cosplay, pupazzi, videogiochi usati e qualche stand con giochi di ruolo e giochi da tavolo.

Dal mio personali punto di vista (torneistica a parte) l’unica cosa interessante sono i tavoli con le dimostrazioni

Sotto un piccola selezione del panorama cosplay presente alla manifestrazione