Categorie
wordpress

Finalmente è arrivato WordPress 3.1

Da poche ore è disponibile il download dell’ultima versione stabile di WordPress.
Parecchie le novità ad anche se c’è chi dice che non sia nulla di rivoluzionario io non la penso così..

Il changelog è bello corposo ed una lettura attenta evidenza che per chi sviluppa con Custom Post Type e tassonomie i miglioramenti sono parechi.

In particolare avremo la possibilità di fare query con tassonomie multiple (cosa che prima era possibile solo con questo plugin) e di definire permessi, menu ed etichette durante la registrazione di un nuovo Custom Post Type (parametri capability_type, show_in_menu e menu_name ).

Altra grossa novità sono i post_format che ci permetteranno di personalizzare la visualizzazione dei contenuti.

Per tutto il resto leggete qui, qui e qui.

Bene, adesso fate un bel respiro ad andate ad fare l’update…

Categorie
wordpress

La poliedricità di WordPress

Ecco… finalmente ho messo su slideshare la mia presentazione fatta sabato scorso al Go!WebDesign di Padova.

Preparandola ho cercavo per diversi giorni un termine che potesse descrivere la versatilità di WordPress ed alla fine, dopo aver letto la la definizione che si può trovare googlando: “che possiede molteplici aspetti, capacità, interessi; multiforme” ho scelto poliedrico.

Penso che sia un aggettivo che possa rappresentare adeguatamente le svariate applicazioni d’uso nei più diversi contesti.

Nei prossimi giorni sarà disponibile anche lo screencast con la parte di demo e configurazione…

…e se vi è piaciuta, non dimenticatevi di farci un bel “mi piace”!!

Categorie
featured tutorial wordpress

WordPress: Alterare il layout durante un loop

Lo so. Il titolo è un po’ criptico ma provo a descrivervi lo scenario:

Installazione di WordPress. Siamo in homepage. Durante il listing dei contenuti devo gestire, a seconda del tipo e della posizione, il modo con cui i posts vengono visualizzati (es. immagini, allineamento, tassonomie ).

Mi spiego meglio. Ho registrato due nuovi tipi (ex. video e libri) ai quali ho associato delle tassonomie personalizzate (es. i video hanno i registi mentre i libri gli autori).

Nel mio loop voglio visualizzare film e libri con uno stile che indichi chiarmanete di che tipo è questo contenuto ed inoltre voglio aggiungere le informazioni reletive alla tassonomie proprietarie.

La cosa si complica ancora perchè i primi n contenuti (nel nostro caso 3) sono considerati “featured” e vanno visualizzati con thumbnail ed excerpt mentre gli altri sono con il titolo.

Categorie
featured wordpress

WordPress: XML Sitemap e Custom Post type

Su quasi tutte le installazioni WordPress di cui seguo lo sviluppo è mia abitudine installare e configurare la generazione della sitemap attraverso questo plugin: Google XML Sitemaps.

Poi, come già vi dicevo quando parlavamo di checklist, vado a segnalare la presenza della sitemap sui webmaster tools.

Succede però che per un sito in cui i contenuti sono stati pensati facendo un largo uso dei Custom Post Type mi accorga che il crawler legga solo una piccola porzione delle pagine preparate.

Penso ad un errore nella configurazione dei permalink e cerco tra gli errori si scansione ma non trovo nulla. Poi leggo meglio il numero di “URL inviati” e trovo 4 (quattro).

Essendo le pagine sul sito oltre 50 decido di dare un’occhiata alla sitemap (in genere http://nomesito.it/sitemap.xml) e mi accorgo che dentro questo file xml mancano tutti i riferimenti alla pagine di tipo Custom Post Type.

Dopo qualche tentativo tra cui, riconfigurazione del plugin e rigenerazione della sitemap, vedo che la situazione non cambia e decido di dare un’occhiata al codice: (file: sitemap-core.php, riga 1747)

(post_status=’publish’ AND (post_type=’post’ OR post_type=”))

Bene, per lo meno adesso sappiamo il perchè: i Custom Post Type non vengono neppure presi in considerazione.
La cosa più veloce che mi è venuta in mente per risolvere il problema è stata una piccola aggiunta a quel pezzo di codice:

(post_status=’publish’ AND (post_type=’post’ OR post_type=’xxx’ OR post_type=”))

(dove “xxx” è il nome del mio Custom Post Type)

Modifico, salvo, carico in in ftp, rigenero la sitemap e faccio un controllo: molto bene adesso le pagine ci sono tutte…

Mentre aspetto che il crawler ripassi ne approfitto e faccio un ricerca per capire se sono l’unico ad aver riscontrato questo “difetto” ed ovviamente ho trovato chi ha risolto meglio di me creando un plugin che estende l’originale di Arne Brachhold ed aggiunge automaticamente tutti i Custom Post Type pubblici. (escude quindi attachment, revision, ecc…).

Questo il link: GUAR Sitemap