Categorie
segnalazioni sviluppo wordpress

WordPress: Usare “bene” i Custom Post Types

Il 17 Giugno è stata rilasciata ufficialmente questa nuova release di WordPress e se ancora non conoscete quali sono le novità introdotte fareste bene a documentarvi velocemente.

Per quanto mi riguarda in questi mesi ho avuto modo di usare sul campo molte di queste nuove caratteristiche ed in particolare i “tipi” mi hanno risolto parecchi problemi.

Partendo dalla presentazione che avevo fatto in occasione del WordCamp ed approfondendo ulteriormente l’argomento ho raccolto una serie di cosine utili che è bene che metta da parte per quando ne avrò nuovamente bisogno.

Partiamo da un breve elenco di plugin per chi non vuole sporcarsi le mani con il codice:

  • Custom Post Type UI: Tramite un comoda interfaccia vi consente di creare rapidamente nuovi tipi, nuove tassonomie e sopratutto di gestirne l’associazione.
  • Post Type Switcher: Aggiunge una voce al box “pubblica” nella pagina di edit che ci permette di selezionare e/o cambiare il tipo. Utilissimo se vogliamo riorganizzare contenuti già pubblicati
  • Simple Custom Post Type Archives: Questo plugin sopperisce ad una “mancanza” del core di WordPress che non rendeva di facile gestione il listing dei singoli tipi. Una volta attivato sarà possibile avere un archivio diverso in base al tipo. (es. http://nomeblog.com/nometipo/ ). Inoltre aggiunge alla gerarchia delle pagine “type.php” per personalizzarne la presentazione
  • Featured Post Type: Widget molto comodo per visualizzare nella sidebar gli ultimi post filtrandoli per tipo.
  • Custom Field Template: Se creiamo tipo diversi probabilmente avremo bisongno anche “custom filed” diversi. Questo plugin ci permette di creare box personalizzati con campi varibili in base al tipo

A seguire invece qualche snippets preso dal codex:

  • In questo modo è possibile associare le tassonomi “base” di wordpress (categorie e tag) al nostro nuovo tipo
    register_post_type(‘nome_tipo’, array(
    ‘taxonomies’ => array(‘category’, ‘post_tag’),
    ));
  • Per aggiungere un metabox personalizzato ed associarlo ad un particolare tipo (se volessimo associarlo ad un tipo buildin ci basterebbe usare ‘post’ o ‘page’ al posto di ‘nome_tipo’)
    add_meta_box( ‘html_id’, ‘Titolo del box’, ‘callback_function’,
    ‘nome_tipo’, ‘{normal|side}’ );  
  • Per capire il tipo di post del post corrente
    $tipo = get_post_type()
  • Per capire il tipo di post del post corrente
    $tipo = get_post_type()
  • Per avere un elenco di tutti i tipi (restituisce un array)
    $post_types= get_post_types()
  • Per sapere se un tipo esiste (restituisce un boolean)
    post_type_exists( $nome_tipo );

Per il momento mi fermo ed anche se le cose da dire sui tipi e le tassonomie sarebbero ancora tante spero che quanto detto posso esservi utile.

Categorie
featured wordpress

WordPress 3.0 @ Go!WebDesign Roma 2010

Ecco che è passata più di una settimana ed io non ho neanche pubblicato le slide del mio speech.

Riassunto breve:

Sabato 5 Giugno ero a Roma a presentare le novità di WordPress 3.0 al Go!WebDesign, il workshop organizzato da Julius.

A parte il viaggio con un treno notturno che è stato un po’ devastante è stato tutto molto bello.

Roma alle 6.30 del mattino e Bellissima e fare colazione davanti all’altare della Patria illuminato dalle prime luci del sole è una cosa che penso mi ricorderò a lungo…