Categorie
blogopalla pensieri ... e parole

BlogMagazine: il primo numero è online

Sento parlare di BlogMagazine dai primi giorni di gennaio e, in meno di due mesi, ho visto qualcosa di molto interessante prendere forma.

Sabato scorso sono anche stato invitato alla sua presentazione presso la Fnac di torino e ho avuto modo sfogliare il “prodotto” stampato.

blogmagazine-marzo-2009

Se vi chiedete quali sono i motivi per cui una semplice rivista digitale crei tanto rumore, penso di poterne elencare almeno tre.

Prima di tutto, l’idea di far uscire dalla rete dei contenuti per farli vivere sotto forme diverse, rischia di raggiungere persone che normalmente non leggerebbero un blog con il conseguente “pericolo” che possano trovare questo materiale interessante ed incominciare a leggerlo.

Poi, la scelta di coinvolgere persone bloggers più o meno noti della blogosfera italiana da ulteriore importanza all’idea creando, almeno nei contenuti, un prodotto partecipativo.

Oltre a questo, è molto curioso vedere un progetto di “editoria virtuale” nascere del nulla, senza un piano editorile preciso ed uno sponsor, e vedere che i risultati sono migliori di tante cose che leggo su riviste da edicola.

E giusto segnalarvi che in questa cosa sono coinvolto come autore di uno degli pezzi presenti su questo numero e che il mio pensiero a riguardo è assolutamente di parte e, se dubitate di quanto dico, potete verificarlo di persona.
Se invece vi ho incuriosito andate a scaricarlo e poi leggetelo.

Categorie
featured wordpress

5 Plugins per gestire wordpress multilingua

Sempre più spesso le realtà con cui collaboro hanno la necessità di avere un sito localizzato in diverse lingue.
Una volta, quando il tutto era fatto di semplici pagine, poteva essere sufficente duplicare la cartella, tradurla nella lingua desiderata e mettere un avviso in homepage che permettesse la scelta della lingua indirizzazzando la navigazione verso la directory corretta.

Oggi però i contenuti sono quasi sempre organizzati dentro un database e con un amministrazione che ne permetta la gestione anche da parte dei clienti. Questo, per ovvie ragione, rende impraticabile la soluzione di prima e ci si ritrova quindi costretti a progettare e personalizzare il CMS di turno.

Nel caso ci trovassimo ad affrontate il problema con WordPress, che non supporta nativamente la gestione dei contenuti localizzati, e bene sapere che esistono alcuni plugins che con approcci differenti possono venirci incontro aggiungendo il supporto multilingua.

multilanguage-wordpress-plugin

Principalmente gli approcci sono di due tipi:
Mantenere tutto il contenuto localizzato in diverse lingue all’interno dei campi utilizzando dei separatori oppure utilizzare delle tabelle di appoggio per gestire i testi in lingue diverse da quella principale.

Categorie
featured segnalazioni wordpress

Temi per wordpress: 50 link pieni di template

Spesso mi chiedono dove sia possibile trovare template per wordpress e, anche se in passato avevo già affrontato l’argomento, con il tempo ho raccolto qualche link che spero riesca e soddisfare la maggior parte delle persone.

Non ho idea del numero totale di temi presenti in questo elenco ed anche se in qualche caso trovere dei “doppioni” posso garantirvi che la somma conta diverse centinaia di lavori originali.

Sicuramente ho dimenticato molti link che meriterebbero di comparire in questa lista ma in ogni caso ritengo che sia abbastanza rappresentativa dei quelli che sono i siti più importati.

Aspetto le vostre segnalazioni per completarla e provare a farlo diventare uno degli elenchi più completi in circolazione.

Non posso con iniziare da dove il tutto ha inizio ossia dalla sezione dedicata ai template del sito ufficiale:

  1. Directory ufficiale su wordpress.com

temi-per-wordpress

Segue adesso un elenco con raccolte di template selezionati da vari blog (in lingua inglese):

  1. 15 High Quality Free Premium WordPress 2.7 Themes
  2. 45+ Must See WordPress themes
  3. Top 12 Premium WordPress themes of 2008
  4. 45+ Free Premium WordPress Themes
  5. 20 WordPress Theme Releases for January 2009
  6. 10 of the Best WordPress 2.7 Compatible Themes
  7. 20 More Free First-Class WordPress Themes
  8. 100 Excellent Free WordPress Themes
  9. 80 WordPress Themes
  10. 3-Column WordPress Theme Gallery
Categorie
sviluppo

Ruby on Rails 2.2: un eBook gratuto in italiano

Lo scorso 21 Novembre è stata rilasciata la versione 2.2 di questo “rivoluzionarioframework.

Le novità sono tante ed avere a disposizione un libro che descriva tali cambienti può risultare molto utile.
Quando poi il libro è disponibile gratuitamente ed anche tradotto in italiano diventa un’occasione da non lasciarsi scappare.

rubyonrails-in-italiano

L’autore di questa testo è Carlos Brando mentra la traduzione è opera di Carlo Pecchia a cui vanno tutti i miei ringraziamenti.

Qui sotto mi sono permesso di riportare parte dell’introduzione:

Ruby on Rails 2.2 è ricco di nuove funzionalità, miglioramenti e correzioni di bug. In questo libro troverete una breve
descrizione accompagnata (nella maggior parte dei casi) da esempi per ciascuno dei cambiamenti più significativi
introdotti nella nuova versione di Rails.

La realizzazione del presente libro è stata una notevole impresa, ed è nostra speranza che possa aiutarvi a
comprendere ogni nuova funzionalità introdotta in Rails.

Con la nuova versione Rails è divenuto poliglotta. Con il nuovo sistema di internazionalizzazione (i18n) potrete creare
con facilità applicazioni per i vari utenti sparsi sul globo.

Sforzi notevoli sono stati fatti per rendere Rails thread-safe ed il più possibile pronto per l’imminente rilascio della
versione 1.9 di Ruby. C’è stato anche un grande lavoro per renderlo maggiormente compatibile con JRuby. Benché la
modalità thread-safe non è ancora disponibile per tutti gli ambienti, dal momento che funziona solo nelle virtual
machine con supporto nativo per i thread (es: JRuby), è da considerare come un notevole punto di vantaggio per il
framework.

(via edit)