Categorie
segnalazioni web e tecnologia

RiflettoTV sospende il canale Entertainment

Di questa webtv ultimamente se ne è parlato parecchio, e come hanno già detto altri i contenuti trasmessi sono di grande interesse.

Rifletto Tv

Specialmente quelli del canale Entertainment, dove per un po’ tempo si è potuto vedere gratuitamente titoli come Ratatouille, Batman Begins, Ocean’s 13, I Fantastici Quattro ed Harry Potter e la camera dei segreti.

Sono sempre rimasto un po’ perplesso della legittimità di queste trasmissioni, ma sicuramente ero contento di questa possibilità anche perchè grazie ad una “piccola” superficialità del loro tecnico è stato anche possibile scaricare direttamente sul proprio pc i file .flv.

Rifletto Tv - directory listing

Da qualche giorno però è apparso sulle loro pagine questo messaggio:

Rifletto Tv - canale 8 Entertainment

Spero che non ci siano problemi di natura “legale” per licenze o diritti e di poter tornare e vedere il palinsesto del loro canale Entertainment per la data da loro indicata…

[tags]webtv, riflettotv[/tags]

Categorie
humor

Videoauguri 2.0

Una volta per fare gli auguri in occasione del natale si scrivevano bigliettini di auguri, poi con la diffusione dei telefoni cellulari in alcuni casi è diventato più comodo fare un telefonata.

Oggi, con la diffusione dei video e grazie a servizi di videosharing, le aziende “giovani” e “dinamiche” hanno una possibilità in più…

Quello che avete appena visto è un stato fatto da uno dei miei migliori clienti e potete vedere anche una mia piccola partecipazione.

Farlo è stato molto divertente, ma soprattutto penso che questo tipo di iniziative siano in linea con una filosofia di trasparenza che probabilmente le aziende saranno costrette ad avere per rimanere competitive sul mercato.

La realizzazione del video ha coinvolto le persone che lavorano e collaborano con questa azienda e la sua riuscita penso sia anche merito della partecipazione di tutti

Spero che vi piaccia…

Sarei curioso di sapere se oltre alla Sketchin, altre aziende italiane si sono cimentate in operazioni del genere…

Categorie
musica

Fade to Black

23 anni fa stava per uscire un dei miei dischi preferiti: Ride The Lightning.

In particolare, uno dei singoli mi genera una valanga di ricordi…

Poco fa ho messo il cd nel lettore, è veramente bellissimo…

(se non ci fosse youtube bisognerebbe inventarlo)

[tags]Metallica, Fade to Black, Ride The Lightning[/tags]

Categorie
blogopalla pensieri ... e parole segnalazioni

I numeri di videomarta

novanta, sessanta, novanta.

…no scherzo, ed anche se vi martello condivido nuovamente la mia video-avventura, i numeri di cui voglio parlare sono quelli che vengono fuori da un analisi delle statistiche di videomarta, e che ogni volta che guardo mi sorprendono.

i numeri di videomarta

Non sono numeri alti, anzi possiamo dire “decisamente patetici” se paragonati a quelli di altre persone, ma è la tipologia di utente che mi sconvolge…

Partiamo dal grafico delle visite (visitatori unici), fornitoci da google analytics:

statistiche videomarta - visite

Se adesso li mettiamo in relazione con le statistiche di feedburner trovo un dato che mi stupisce profondamente…

statistiche videomarta - feedburner

In pratica il numero di utenti che ci leggono via feed è molto vicino al numero di visitari unici.

Nella mia (non lunga) esperienza, questa è la prima volta che trovo un dato di questo genere, e le motivazioni che mi sono dato, sono dovute e diversi fattori.

1. le persone che hanno interesse in un progetto di questo genere, sono molto consapevoli dei vantaggi offerti da strumenti quali gli RSS
2. è molto evidente il banner
3. al fondo di ogni post (per ben 20 volte) viene ri-proposta l’iscrizione al feed (ho utilizzato un plugin).

Se queste premesse sono giuste, vuol dire che non abbiamo raggiunto il nostro target di riferimento, che in teoria dovrebbero essere persone alle quali un’informazione trattata in modo “semplice” poteva dare un beneficio informativo.

Ora mi rimane veramente il dubbio su come fare i conti, sapendo che la somma dei due numeri darebbe un risultato fuorviante, voglio anche credere che, almeno in parte, siano utenti diversi.

Un altro dato che non capisco è relativo al tempo medio trascorso sul sito:

statistiche videomarta - tempo medio sul sito

Un tempo sicuramente molto alto se paragonato a questo blog (circa tre volte tanto), ma che non permette neppure la visualizzazione completa di una video-puntata.

Sì, lo so, quella è la media, ma questo vuol dire che sono molto poche le persone che ne guardano più di una, oppure che i 5 minuti pensati come media per la durata di un video sono troppi.

In questo caso mi chiedo se riducendo la durata delle puntate otterrei un tempo medio più basso oppure rimarrebbe costante, con la differenza in questo ultimo caso che il numero di persone arrivate alla fine della visualizzazione del video sarebbe maggiore…

Uno degli ultimi dati che non mi fanno dormire la notte mi incuriosiscono è quello del browser utilizzato:

statistiche videomarta - browser utilizzati

Bhè, sicuramente questo sito NON fa parte della distribuzione normale, in quanto in un mondo dove internet explorer viene “venduto” come il browser utilizzato da oltre l’80% degli utenti, il vederlo schiantato ad un misero 40% mi fa veramente sorridere.

Senza parlare della distribuzione di IE7 che trovo sorprendentemente alta.

statistiche videomarta - dettaglio internet explorer

Ma la cosa triste e che questo non vuol dire che l’utilizzo di IE sia sceso a questo livello, ma come dicevo prima, il mio target di riferimento latita.

Sia chiaro, sono contento di avere visitatori consapevoli ma che cosa devo fare per raggiungere gli altri?

Bella domanda… e forse anche molto semplice la risposta: sto utilizzando canali di comunicazione non utilizzati da un utente medio.

La morale, che mi sono dato di questa storia e che blog e servizi come twitter sono ancora utilizzati da quella fettina di persone che mi piace chiamare “consapevoli dalla rete” (cit. non mia ma non ricordo dove l’ho sentita) che rappresentano, per il momento, una piccola minoranza, e non rientrano tra quelli considerati “utente medio”

Peccando di superbia, penso di aver fatto una bella analisi, ma mi piacerebbe avere il parere di Alberto, Tambu, Simone, altre che naturalmente di tutti quelli che avranno voglia di lasciarmelo…

[richiesta marchetta on]

Non contento della dose di link appena vomitata, aggiungo che se Marco Formento, Lele Dainesi e Alberto D’Ottavi volessero diffondere tramite i loro canali quanto stiamo facendo, li informo che sono a disposizione per qualsiasi informazione.

[richiesta marchetta off]

Bene, adesso posso dire di aver finito, ma non posso esimermi dal pubblicare l’ultima puntata, che guarda caso parla proprio di browser… 😉

[tags]statistiche, analytics, feedburner, video, videomarta[/tags]