wannabe video-blog-star

Eccomi nuovamente qui, ad annoiarvi con i miei progetti a promuovere la nuova puntata di videomarta.

Si lo so, probabilmente dovrei anch’io parlarvi delle classifiche di blogbabel, o di come come manomettere feedburner, in modo da entrare dentro le discussioni che contano, e magari riceve qualche di link, ma in questo momento videomarta mi diverte di più.

E pensare che ad agosto avevamo deciso che questa sarebbe stata l’ultima puntata, ed invece no!, vi continuerò a stressare almeno sino a dicembre, poi vedremo che fare…

Ma torniamo a noi.

Questa settimana proviamo a raccontare come realizzare un video, e visto che siamo in tema, avrete modo di vedere alcune spassosissime papere.

Qui sotto il video, ma per chi si è perso le puntate precedenti ho preparato una paginetta con splashcast, nel quale ho caricato i video in alta media risoluzione.

[tags]videomarta, blogbabel, classifica, videoblog[/tags]

Videomarta e la sicurezza informatica

Ecco la nostra ultima fatica

Senza la pretesa di essere esaustiva su un argomento complesso come la sicurezza informatica, spero di dare un paio di idee per poter muoversi con un po’ più di tranquillità nel proprio computer.

E allora vediamo insieme perché fare un backup, ma anche che cosa sono virus, troian, worm e rootkit.

E poi quali sono i rischi portati da spam e phishing?

Può bastare un semplice firewall a proteggerci?

Insomma una veloce panoramica nel mondo della sicurezza informatica.

Link di riferimento: www.videomarta.com

[tags]videomarta, videoblog, sicurezza informatica[/tags]

4 Internet Superstars

Sabato scorso, (11 agosto 2007) ero lì davanti alla televisione in piena frenesia da zapping quando girando su MTV mi accorgo di una trasmissione dal titolo molto interessante: “40 Greatest Internet Superstars

Purtroppo ho potuto registrare solo l’ultima parte, ma spero posso interessavi comunque.

Trovo molto interessante il fenomeno lonelygirl15, in passato ne avevo già sentito parlare, e ne avevo anche letto sul libro si Bruno Pellegrini, ma ascoltare alcuni spezzoni di un intervista fatta a Jessica Rose era una cosa che mi mancava. 😉

update: ho caricato il video anche su Viddler

update2: ho trovato un link con l’elenco completo delle internet superstars

update3: ecco i link per YouTube e dailymotion

[tags]video, mtv, lonelygirl15, internet superstar[/tags]

Internet, televisione e videoblog

Quale sia l’arcano motivo per il quale le tre parole che danno il titolo a questo post suscitano nella mia persona una curiosità ed un interesse che va al di là della comprensione del “fenomeno” non mi è dato saperlo.

Ho deciso quindi di provare a leggere cosa ne hanno scritto altri, e qualche giorno fa, complice una promozione dove le spese di consegna risultavano gratuite, mi sono fatto l’ennesimo regalo.

Ecco il carrello della spesa:

Questi due libri promettono molto bene, e avendo visto il lavoro che entrambi gli autori stanno facendo per sperimentare questa forma di comunicazione sono sicuro che saranno molto interessanti.

Aspetto con impazienze la consegna …

Note a margine:
Per non lasciare sguarnita la mia lista dei desideri, che con questo doppio acquisto sarebbe rimasta quasi in balia del limbo, ho provveduto ad aggiornarla aggiungendo altri due libri che ancora mancano nella mia biblioteca.

Altri suggerimenti in tema ?

[tags]televisione, videoblog[/tags]

UMPC: Intel concept video

UMPC è una sigla che sta per Ultra Mobile PC, ovvero dispositivi portatili sensibili al tocco (touchscreen) con le capacità di un computer.

Lo si può usare per ascoltare musica, guardare video e/o immagini, ci si può connettere a internet per navigare o leggere/scrivere email, telefonare, video chiamare e chattare, o usarlo come GPS.

Per il momento, il loro utilizzo e la loro diffusione sul mercato è ancora molto limitata, ma in questo video possiamo vedere cosa la tecnologia potrà offirci nei prossimi anni.

via PollyCoke

ZenaCamp: comunque vada sarà un successo

Domani è il grande giorno, e comunque vada sarà un successo.

Sabato 28 Aprile 2007, dalle 10 alle 18 , dentro Palazzo Ducale, in pieno centro di Genova.

ZenaCamp - sabato 28 aprile - Genova

Come suggeritoci, prima di dirigermi verso Mentelocale, faro tappa del panificio “Da Mario” per concedermi 1€ di focaccia genovese, ed iniziare in modo positivo questa lunga giornata.

Le persone iscritte sono tantissime, la lista conta oltre 300 nomi, in assoluto il Barcamp italiano con il maggior numero di iscritti. ( Sì lo, anche RItaliaCamp ha superato quota 300, ma quello oltre ad essere un BarCamp tematico, ha avuto un esposizione tematica non paragonabile allo ZenaCamp )

Le presentazioni sono moltissime, i cui contenuti sono in media di taglio un po’ meno tecnico rispetto a Torino e Roma ma cmq di grande interesse e spessore.

Tra gli interventi che avrei piaciere di seguire ci sono quello di Mafe ( Perché “blogger professionista” è un simpatico ossimoro ) e quello di Miki Fossati ( Stufo di avere un blog? costruisci un robot che scriva per te! ).

Sono anche molto curiso di ascoltare Ludo sullo stato di Blogbabel e osserevare qualche dato sulla blogosfera italiana.

Come proposito della giornata voglio conoscere di persona PseudoTecnico, Alberto D’Ottavi, Miki Fossati e Giorgio Zarrelli che non ho ancora avuto occasione di incontrare in altri BarCamp.

Tra le altre cose, avrò finalmente l’occasione di vedere dal vivo lo show di Robin Good, che per l’occasione, oltre al suo intervento, gestirà la diretta per tutto il giorno.

A seguire il suo spot … fantastico!!!

Update: errata corrige, gli iscritti allo ZenaCamp sono poco più di 200, un piccolo errore di compilazone del wiki mi aveva portato fuori strada. Vabbè, siamo comunque in tanti, ed in ogni modo il numero di persone è superiore al BarCamp di Torino e/o Roma … 😉

[tags]zenacamp,barcamp[/tags]

Le mie statistiche con Mint

La voglia si sapere quanti disperati arrivano in questo luogo di perdizione e sopprattutto da dove arrivano ( motori di ricerca, feed, altri siti ) è una fissa che ho da parecchio tempo e la scorsa settimana dopo il fattaccio mi sono dotato di mint.

L’installazione è semplicissima, dopo aver copiato i sorgenti e sufficente lanciare una pagina php che si occuparà della configurazione.
A questo punto viene fornito lo script javascript da inserire sulla singole pagine per incominciare a tracciare gli accessi.

Per il corretto funzionamento ha bisogno di php e di un database mysql su cui vengono create solo due tabelle, penso quindi che una parte dei dati siano storati presso i database di mint.

Il prodotto è molto grazioso, decisamente infarcito di ajax e tutto sommato chiaro da consultare, ma mi aspettavo sinceramente qualche plugin più, e dalla funzionalità un po’ più complesse. ( personalmente di utili ne ho trovati un paio … )

Per il momento ci sono alcune cose che continuo a vedere solamente con analytics, come l’andamento giornaliaro di una singola pagina o i referer specifici suddivisi per periodo, nei prossimi giorni verifichero la possibilità di scrivere un plugin per mint che faccia qualcosa del genere.

Ecco qualche screenshoot:
( clicca per ingrandire )

Mint - an extensible web site analytics program - screenshoot Mint - an extensible web site analytics program - screenshoot

[tags]mint, statistiche[/tags]

Libri non ancora sul comodino

C’è qualcuno che i libri se li trova sul comodino ( 😉 ) mentre altri se li devono comprare ( o far regalare )…

La coda lunga. Da un mercato di massa a una massa di mercati - Autore Anderson Chris

Web 2.0. Internet è cambiato - Autore Prati Giuliano

WEB 2.0. Le meraviglie del mondo che verrà - Autore D'Ottavi Alberto

Bash e la Shell di Linux - Autore: Giorgio Zarrelli

Lo streaming dal RItalia Camp

Ultimo Update: 17.16

Alla fine non sono andato. Troppo stanco, troppe cose da fare, troppo ….
( quando ha suonato la sveglia l’ho spenta … )

Sto seguendo da casa, via streaming ( grazie Robin ) e con la chat di skype. La senzazione della diretta è fantastica …

L’obbiettivo di RItalia è arrivare per dopo Pasqua con un documento.

3 settimane di tempo per raccogliere le proposte di progetto, una settimana per preparare un questionario e votarlo.

Cerco di riassumere quello che sta succendendo:

Robin Good sta girando per le sale ed ii corridoi dell’Università Bicocca per farci vedere in diretta cosa sta succendendo.

Questo il link per lo streaming

L’università Bicocca potrebbe non essere molto felice che si usi tutta questa banda quindi non sappiamo per quanto tempo sara garantito lo streaming.

  • update: 11.53 – Lo streaming è stato interrotto … 🙁
  • update: 12.21 – Lo streaming è ripartito
  • update: 14.58 – toccata la punta di 42 persone collegate alla diretta
  • update: 16.29 – robin nuovamente in giro per i corridoi con l’umts
  • update: 16.35 – il wiki di RItalia è down

Dalla interviste emergono spunti di riflessione domande:

  • cosa dovrebbe fare ritalia?
  • al momento nessuna proposta concreta, non sono definite le finalità del progetto
  • l’obbiettivo non è fare il contro-italia.it
  • Italia esempio di come non fare comunicazione sul web
  • RItalia ad oggi manca di una direzione precisa
  • se il progetto RItalia parte la banda, il database chi lo paga ?
  • qualcuno deve prendersi la responsabilità, firmare un contratto
  • definere chi sono gli utenti a cui vogliamo andare incontro
  • il sito Italia presenta contenuti generici

Alcuni dei problemi ( tecnici-seo ) di italia.it:

  1. troppe sottocategorie
  2. struttura link eccessivamente lunga
  3. applicatvo IBM websphere
  4. alcune sezioni troppo prolisse o altre troppo sintetiche
  5. testi copiati e non formattati ( non pensati per il web )
  6. servizi rappresentati con icone (senza elemento testuale)
  7. link a fondo pagina poco usabili

Tra le persone che hanno partecipato alla diretta possiamo citare:

  1. Luca Conti
  2. Tiziano Fogliata
  3. Roberto Dadda
  4. Walter Vannini
  5. Responsabile wikipedia italia ( non ricordo il nome )
  6. Rappresentante Exicite UK ( non ricordo il nome )
  7. Fabio Masetti

Alla chiusura con molto rammarico non c’è niente di concreto … tutte le decisioni sono rimandate, ma almeno (come dice Robin) è tutto vero!!!

Questo è quello che ho potuto ascoltare grazie alla diretta, nelle prossime ore vedremo i commenti dei presenti.

Chat Skype RItalia aggiornata alle h 15.00

Chat Skype RItalia aggiornata alle h 16.00

Chat Skype RItalia aggiornata alle h 17.00

Chat Skype RItalia completa

[tags]ritalia, streaming[/tags]

Javascript e XML

Ho avuto la possibiltà di fare qualche esperimento per capire come gestisce una struttura XML tramire Javascript.
Sulla rete ho trovato molto materiale anche se per raggiungere i miei obbiettivi ho dovuto fare un mix di vari tutorial.

Su w3schools è presente una bella scheda di riferimento su proprietà e metodi, con l’indicazione della compatibilità.

File XML di esempio:

1. Leggere il file tramite ajax
2. Caricarlo dentro un oggetto
3. Analizzare la struttura

4. Modificare il valore dei nodi
5. Aggiungere nodi in coda
6. Aggiungere nodi in mezzo ad altri già esistenti
7. Eliminare nodi