in sviluppo

Imparare Ruby On Rails

Mi è stato chiesto il refactoring di un “Contact Managar” sviluppato con Ms Access; l’obbiettivo è quello di portarlo sul web, migliorandone la logica e aggiungendo un buon numero di funzionalità.

Mi sono chiesto diverse volte quale tecnologia usare, e normalmente la scelta sarebbe caduta tra php o asp.net dove tutto sommato ho accumulato un po’ di esperienza.

Imparare Ruby on RailsHo deciso però di darmi un po’ di tempo per approfondire il funzionamento di Ruby On Rail.

Dopo avere recuperato un po’ di materiale in italiano ( i libri li ho ordinati ma non sono ancora arrivati ) ho iniziato a seguire il mio primo turorial: Hello World con InstantRails in 5 minuti.

A parte qualche problema di configurazione ( stavo usando un account su DreamHost ) la mia prima applicazione Rails era pronta.

Come secondo passo ho seguito uno ScreenCast dal nome abbastanza
invitante: Creating a weblog in 15 minutes.

Qui ho fatto un po’ più di fatica, forse per la lingua, o per i concetti di cui non sono ancora completamente padrone, comunque bene o male sono arrivato al fondo.

Continuando la mia fase di studio ho letto con interesse questo articolo dove l’obbiettivo era la creazione di una “TODO List“.

Per il momento sono fermo qui, ed anche se alla fine per la realizzazione del mio progetto probabilmente mi affiderò alle mie vecchie conoscenze ( php / asp.net) sono molto contento di quanto ho imparato.

Vi lascio i link che ho aggiunto ai miei bookmarks:

Write a Comment

Comment

  1. Ci sono passato anch’io, buon divertimento. Attualmente la mia passione sta diventando Django (anche se resto su Code Igniter per alcune cosette).

  2. Mi spiace, ma sto affrontando Ruby on Rails, e fino ad ora lo ritengo il linguaggio più inutile mai creato.
    A parte la difficoltà nell’intuizione dei comandi, che senso ha lavorare su riga di comando e sull’editor (NON GRAFICO)?
    Cioè bisogna dare comandi a riga di comando, per fare delle cose e poi si deve pure programmare e tra l’altro prende i campi del database da se, che pur essendo bella come cosa VINCOLA dal dare i nomi sul database!!!!
    Assurdo, inutile, esoso, limitato, sconsigliato da molti, utilizzato dalle webagency per non far scapare i clienti.

  3. @ultimo,
    neanche io condivido quanto detto da davide e penso che le sue parole siano dettate dell’ignoranza di chi non sa quello che dice.
    In ogni caso quella è la sua opinione che, essendo stata scritta in modo civile, è giusto rispettare.

  4. Dispiace leggere queste cose. Davide cerca di essere più attento e prova a riesaminare questo framework. Vedrai che ti renderai conto che è molto utile.

    Ciao Aldo

  5. Non so cosa intendi per prendere i campi dei database da se, ma se è quello che immagino io, e cioè che nelle viste si vedono i nomi dei campi in automatico. Essi possono essere modificati, ossia si possono mostrare le etichette diverse da quelle che vengono assegnate automaticamente. Se non ho capito fammi sapere.